Programma allenamenti circolo ASNS - stagione 2006
Programma allenamenti circolo ASNS - stagione 2006
Scopo e modalità degli allenamenti:
acquisire le abilità tecniche utili in regata mediante una elevato numero di partenze, giri di boa, virate ed abbattute.
Pur mantenendo lo spirito agonistico gli allenamenti dovranno essere effettuati nel massimo rispetto del regolamento di regata e del puro divertimento.
Area di allenamento:
Specchio d'acqua antistante il circolo (vedi piantina allegata)
Date degli allenamenti:
MESE DATA
Aprile 9
Maggio 14
Giugno 11
Luglio 15
Agosto 27

Le date previste potranno essere variate ed il loro aggiornamento potrà essere consultato sul sito del circolo www.asns.it.
Iscrizione:
per la prima partecipazione è necessaria la presentazione di tessere fiv e assicurazione, le successive partecipazioni con prenotazione via e-mail o sms a meno di variazioni dei dati di prima partecipazione. Agli iscritti che forniranno all'atto dell'iscrizione anche la loro e-mail verranno possibilmente di volta in volta comunicate le variazioni del calendario allenamenti.
Classi ammesse :
Snipe, Sunfish, Dinghy 12, Open. Le barche partono tutte insieme.
Costo di partecipazione:
10€ ad equipaggio per ogni giornata di allenamento.
Percorsi:
Prima della dell'inizio degli allenamenti verrà indicato il percorso di giornata scelto fra i seguenti:
Percorso 1:
questo percorso è subordinato alla disponibilità di un allenatore dedicato alla gestione delle operazioni di posa boe, partenze e arrivo. Boa ancorata a circa 500 m a largo dell'ASNS e seconda boa ancorata posta a circa 0,5 - 0,8 mg. Partenza, bolina, poppa, bolina, poppa, arrivo. Procedura di partenza: 3,1, Start. Attrezzatura: due boe grandi da ancorare, gommone bandiere e trombetta.
Percorso 2:
se non è presente un allenatore le boe vengono posate da un socio incaricato mentre le partenze e gli arrivi vengono gestite a rotazione dagli equipaggi partecipanti * con la regola che chi vince la prova a quella successiva gestisce la partenza/arrivo e cede la sua barca all'equipaggio che sta sul gommone che a sua volta diventa il coniglio, a terra si sceglie chi è il primo a dare le partenze e il primo coniglio. Boa ancorata a circa 500 m a largo dell'ASNS e boa flottante con ancora galleggiante posta a circa 0,5 mg con scarroccio sottovento (max 1 mg) + gommone di supporto alle partenze. Partenza, bolina, poppa, arrivo. Procedura di partenza: 3,1, Start. Partenza con barca coniglio mure a sinistra che lascia la boa flottante a sinistra al momento dello Start. Le barche devono comunque lasciarsi il gommone a destra. (vedi schema allegato). Attrezzatura: una boa grande da ancorare, una boa piccola con ancora galleggiante, gommone bandiere e trombetta. * Gli equipaggi che effettueranno le rotazioni per le fasi di partenza/arrivo saranno principalmente quelli che appartengono al circolo ASNS; a richiesta potranno partecipare alla rotazione di incarico anche equipaggi di altri circoli.
Segnali:
Segnale Bandiera Sonoro 3 minuti Rossa Si 1 minuti Arancio/Giallo Si Start Verde Si Richiamo generale Rossa Si Ulteriore prova Verde Non sono previsti richiami individuali.

Segnale Bandiera Sonoro
3 minuti Rossa Si
1 minuto Arancio / Giallo Si
Start Verde Si
Richiamo Generale Rossa Si
Ulteriore Prova Verde No
Non sono previsti richiami individuali.

Allenamenti speciali:
E' prevista anche la partecipazione di allenatori federali o stranieri, in questo caso alla quota di partecipazione dovrà essere aggiunto il costo dell'allenatore. Se possibile proveremo ad organizzare anche allenamenti con un giudice "unpire" che segue i regatanti in gommone assegnando le eventuali penalità direttamente in acqua. Gli allenamenti speciali verranno descritti in maggior dettaglio dal punto di vista dei metodi, degli strumenti audiovisivi e dei costi.

Barche in affitto:
sono disponibili alcune barche in affitto per partecipare agli allenamenti, verrà data priorità alle prenotazioni effettuate dai soci ASNS.

Responsabilità:
fermo restante l'obbligo di indossare i giubbotti salvagente, soltanto ciascuna imbarcazione sarà responsabile della propria decisione di partecipare agli allenamenti, pertanto i concorrenti partecipano all'allenamento a loro rischio e pericolo e sotto la loro personale responsabilità a tutti gli effetti. Gli organizzatori declinano ogni e qualsiasi responsabilità per danni che potessero subire le persone e/o le cose, sia a terra che in acqua, in conseguenza della partecipazione dell'imbarcazione all'allenamento. Si ricorda ai timonieri che essi rispondono personalmente di tutti gli incidenti che possano accadere alle loro imbarcazioni e/o ai loro equipaggi. Sono dunque essi che dovranno contrarre le assicurazioni necessarie per coprire tutti i rischi ivi compresi quelli verso terzi. E' competenza dei timonieri di decidere in base alle capacità proprie e dell'equipaggio, alla forza del vento, allo stato del mare, alle previsioni meteorologiche ed a tutto quanto altro debba essere previsto da un buon marinaio, se uscire in mare e partecipare all'allenamento ovvero di continuarlo.